MATCHLESS STORY

Henry Collier

HENRY COLLIER

Charlie and Harry Collier

CHARLIE AND HARRY COLLIER

Charlie Collier 1907 TT

TOURIST TROPHY

Henry Collier fu progettista, grande imprenditore e pilota vincente. Fondò nel 1899, insieme ai figli, Charlie e Harry, la Matchless Motorcycles, che divenne in seguito la più importante casa motociclistica inglese. Charlie Collier vinse nel 1907 su una Matchless il primo Tourist Trophy, la mitica corsa motociclistica che tutt’ora si svolge sull’isola di Man. Harry Collier vinse nel 1909 e nel 1910.
Con il diffondersi del motociclismo, forte di un grande successo commerciale, la Matchless acquisì altri marchi importanti quali: AJS, Sunbeam, Indian e Norton, costituendo nel 1938 il gruppo AMC (Associated Motorcycles Company) che divenne leader del mercato motociclistico mondiale.
Nel primo dopoguerra la tecnologia della Matchless fece passi da gigante specialmente in relazione al motore bicilindrico a V. La “Model X”, dotata appunto di un innovativo motore bicilindrico a V di 990 cc, fu lanciata sul mercato nel 1929, riscuotendo grande successo.
Successivamente la Matchless sviluppò un motore a V a valvole in testa, che fu considerato il motore più innovativo di quel periodo e fu fornito di primo montaggio a case prestigiose come Brough Superior e Morgan. Durante la seconda guerra mondiale la Matchless G3L fu adottata dalle forze alleate e prodotta in oltre 80.000 esemplari.
Nel secondo dopoguerra la Matchless divenne leader indiscussa nei motori monocilindrici. La G3 in varie versioni e la G80 riscossero un grandissimo successo commerciale. La G50 Racing divenne la moto più competitiva per i corridori privati e riportò innumerevoli successi con piloti mitici quali Mike Hailwood, Jack Findlay, Peter Williams, Phil Read, Sammy Miller e tantissimi altri.
Anche i bicilindrici fronte marcia si affermarono rapidamente sia nella versione Matchless che nella versione Norton, prodotti anch’essi nel famoso stabilimento di Plumstead Road a Londra.
I fratelli Collier furono imprenditori lungimiranti. Infatti la Matchless fu il primo costruttore ad occuparsi della sicurezza, creando un reparto dove venivano studiati capi per la protezione del motociclista, che venivano poi testati dai migliori piloti del momento. Dagli anni ’20 ai ’40 la Matchless sviluppò un grande know-how nella pelle, specialmente per i capi da indossare nelle gare di velocità. Nel primo dopoguerra, si specializzò anche nei capi in tessuto per l’off-road, portati in gara e testati dal grande Malcom Smith, una vera icona dell’enduro e del motocross.
Alcune pagine pubblicitarie Matchless degli anni ’40, precedendo di molto i tempi, sottolineavano l’abbinamento della moto con l’eleganza. Piloti famosi di tutte le specialità, come anche appassionati motociclisti di tutti i giorni, sceglievano infatti Matchless per il meraviglioso mix tra design, prestazioni, sicurezza ed eleganza.
I fratelli Collier ebbero per primi la grande intuizione di creare uno stile di vita intorno all’idea della motocicletta.

Nel 2012 la Matchless è stata acquistata dalla famiglia di imprenditori Malenotti ed è attualmente sull’onda di un grande rilancio destinato a riportare il mito Matchless al top anche per le nuove generazioni.
Oggi, a distanza di soli due anni, il marchio Matchless è una realtà “very cool” non solo per gli appassionati legati al mito del passato ma anche delle nuove generazioni.
La linea di abbigliamento Matchless London, diretta da Michele Malenotti, è oggi presente nei più prestigiosi punti vendita del mondo, quale migliore rappresentante del “luxury urban lifestyle”, che continua fedelmente il lavoro iniziato dai fratelli Collier negli anni ’30.
Utilizzato in passato da testimonial quali Marlon Brandon e James Dean, il “Matchless Wear” veste oggi personaggi di grande dinamismo e successo quali Gerard Butler, Bradley Cooper, Kate Moss, Cara Delevingne, David Gandy, Stephen Dorff, Arnold Schwarzenegger, Antonio Banderas, Wesley Snipes, Sylvester Stallone, Scarlett Johansson, Pippa Middleton e molti altri. È inoltre recentemente divenuto interprete di alcune delle migliori produzioni Hollywoodiane quali “24 – Live Another Day”, “Mortdecai” e delle produzioni in uscita i prossimi mesi, “Life”, “Avengers 2”, “Terminator5”, “The Expandables III”, “Batman vs Superman”.
All’EICMA 2014 Matchless festeggerà, insieme ad altri prestigiosi produttori, il superamento dei 100 anni di età. Ed è appunto in occasione del 100° anniversario del salone del ciclo e motociclo di Milano e del suo 115° anniversario che Matchless presenta la “Model X Reloaded”, uno studio di design che si ispira alla mitica “Model X” prodotta negli anni ’30.
La moto è stata disegnata da Franco Malenotti insieme al team di design della Matchless.
L’operazione è stata condotta in stretto contatto con la famiglia Collier per comprendere e rispettare lo spirito e la tradizione della Matchless.
Imprenditore e designer, Franco Malenotti ha già in passato avuto modo di esprimersi nel settore motociclistico, dove ha collaborato con case quali Honda, Morini, Ducati, Bimota, KTM, Aprilia, disegnando modelli storici quali la Laverda 1000 Jota, la Laverda 1000 RGS, la Morini 500 turbo e tante altre.
Importante anche la sua attività di design nel settore degli accessori e dell’abbigliamento con collaborazioni con Shoei, Oakley, J.T. Racing, Millet, Lewis Leather, Dainese ed infine Belstaff di cui è stato direttore creativo dall’inizio degli anni 90 sino al 2011.
Ha pazientemente costruito una collezione di motociclette, oltre 100, che rappresentano gli eventi più importanti della storia motociclistica. Collezione che è stata ceduta interamente al museo Aprilia.
Oggi è responsabile dello stile di Matchless.

SEE THE COMPLETE HISTORY