Completamente nuova la sospensione anteriore di tipo “Castle” ispirata ai modelli degli anni ’30, ma modernissima e completamente regolabile. Lo spoiler, oltre ad incrementare le caratteristiche torsionali della forcella, ha un notevole effetto aerodinamico nel tenere la ruota anteriore aderente al suolo. Effetto che si annulla automaticamente al momento della frenata.

Il telaio è caratterizzato da una costruzione “lamellare” che riesce ad abbinare robustezza ed elasticità. Un argomento molto attuale.

Straordinario il sistema di regolazione della posizione di guida, che permette innalzamento del manubrio di oltre 25cm, abbassamento della sella di 6 cm e completa regolazione delle pedane e dei comandi. Con queste caratteristiche di adattamento la “Model X” può essere condotta sia in posizione sportiva che in posizione turistica.

A seconda delle esigenze, il pilota può personalizzare la posizione di guida scegliendo di utilizzare alternativamente le pedane posteriori o quelli anteriore, che lavorano simultaneamente.

I freni anch’essi sono innovativi ed esclusivi con pinza anteriore a 12 pistoncini, dotata di raffreddamento indotto. Pinza posteriore a 6 pistoncini.

Gli ammortizzatori posteriori sono 2 e lavorano in trazione in maniera da non generare sforzi torsionali sul telaio.

Il motore si avvale di un disegno esclusivo Matchless, basato su una meccanica affermata e collaudata. Si tratta di un bicilindrico a V di 56,25° di 1916 cc alimentato a iniezione, con cambio separato. Per migliorare il raffreddamento e il confort del pilota ambedue i tubi di scarico sono posti in posizione anteriore ed è stata applicata una ventola che si attiva quando la temperatura del cilindro posteriore è troppo elevata.

I fari anteriori sono regolabili in altezza separatamente per favorire la visuale nelle condizioni più difficili.

Attento studio è stato posto sull’ aerodinamica, in particolare sui comandi sul manubrio sugli specchi retrovisori e sui segnalatori di direzione.

Grande cura è stata prestata all’erogazione di potenza del motore, alla qualità delle vibrazioni e al rumore, con l’intento di privilegiare il piacere di guida alle prestazioni. Le marmitte a coda di pesce emettono un sound particolare, come da tempo non si sentiva. Le vibrazioni sul manubrio fanno percepire che c’è un grande cuore che batte. La risposta all’apertura del gas è dolce e immediata, la coppia massima e la potenza sono erogati a basso numero di giri, quindi immediatamente usufruibili.